13a Edizione del Corso per Operatore Socio-Sanitario (OSS) - APERTE LE ISCRIZIONI Pubblicato il: 18/12/2017

Vuoi qualificarti in ambito sociosanitario con attestato riconosciuto dalla Regione Abruzzo? Contatta il nostro Centro per la nuova edizione del Corso in partenza ad Aprile 2018. Quota agevolata per iscrizioni entro il 15 Marzo.

 

Aperte le iscrizioni alla 13a edizione del Corso in partenza ad Aprile 2018!

 

Presentazione

L’Operatore Socio-Sanitario svolge attività di cura e di assistenza alle persone in condizione di disagio o di non autosufficienza sul piano fisico e/o psichico, al fine di soddisfarne i bisogni primari e favorirne il benessere e l’autonomia, nonché l’integrazione sociale. Opera e collabora con altre figure ausiliarie e sanitarie, avendo caratteristiche specifiche di ausiliarietà all'ambito assistenziale infermieristico.

L’attività dell’Operatore Socio-Sanitario si esplica all’interno di strutture sanitarie (come ospedali, cliniche, Asl), di strutture sociali (centri diurni integrati, case di riposo, assistenza domiciliare, comunità di recupero, case famiglia, comunità alloggio, servizi di integrazione scolastica, ecc.

Poichè la qualifica di Operatore Socio-Sanitario è richiesta dagli standard di personale nelle normative regionali sanitarie e socio-sanitarie, il suo conseguimento può costituire una significativa opportunità occupazionale.

Qualifica

Al termine del Corso è previsto il rilascio di un Attestato di qualifica di Operatore Socio-Sanitario (DGR 82 del 16.02.2012), riconosciuta dalla Regione Abruzzo e valida su tutto il territorio nazionale ed europeo.

La qualifica è riconosciuta dal Ministero del Lavoro con codice: 553004 Ausiliario di assistenza per anziani; 553005 Ausilio sociosanitario; 553017 Assistente domiciliare e dei servizi; 553407 Assistente sociosanitario con funzioni di sostegno in istituzioni; 553410 Assistente socio-sanitario; 553410 Assistente socio-sanitario; 553502 Assistente domiciliare; 553504 Operatore sociale per assistenza (di vario genere) a domicilio.

Scarica qui la Scheda del Profilo Professionale rilasciata dalla Regione Abruzzo >>>

Requisiti di accesso

Al Corso di 1000 ore possono accedere le persone prive di esperienze pregresse nel settore, che abbiano i seguenti requisiti:

  • età minima 18 anni;
  • diploma di scuola media inferiore;
  • assolvimento dell’obbligo scolastico;
  • assolvimento dell’obbligo di istruzione e formazione;
  • per i cittadini stranieri: possesso del permesso di soggiorno o carta di soggiorno e residenza in Abruzzo.

Durata

Il Corso ha una durata complessiva di 1000 ore, di cui 450 di lezione in aula, 100 di esercitazioni/stage e 450 di tirocinio.

Articolazione Didattica

Il Corso mira a far acquisire all'allievo le seguenti competenze/conoscenze in uscita:

Conoscenze (conoscenze)

  • Principali tipologie di utenza e problematiche di servizio;
  • Tecniche comunicative e relazionali in rapporto alle diverse condizioni di malattia/disagio e dipendenza, con particolare riferimento alle situazioni di demenza;
  • Strumenti informativi per la registrazione e/o trasmissione dei dati;
  • Tecniche e protocolli di intervento e di primo soccorso;
  • Strumenti e tecniche per l’alzata, il trasferimento, la deambulazione;
  • Strumenti e tecniche per l’igiene personale e la vestizione;
  • Strumenti e tecniche per l’assistenza nell’assunzione dei cibi;
  • Principali protocolli e piani di assistenza, anche individualizzati, e loro utilizzo;
  • Caratteristiche e sintomi rilevanti delle principali patologie fisiche e neurologiche;
  • Principi di base della dietoterapia ed igiene degli alimenti;
  • Tecniche di igiene e sicurezza degli ambienti di vita e di cura dell’assistito;
  • Procedure igienico-sanitarie per la composizione e il trasporto della persona in caso di decesso;
  • Tecniche e procedure per la sterilizzazione e decontaminazione degli strumentari e dei presidi sanitari;
  • Principali riferimenti legislativi e normativi per l’attività di cura e di assistenza;
  • Principali tecniche di animazione individuale e di gruppo;
  • La sicurezza sul lavoro: principi generali, aspetti applicativi, regole e modalità di comportamento.

Competenze tecnico-professionali (capacità e abilità operative)

  • Stimolare le capacità espressive e psico-motorie dell’assistito attraverso attività ludico-ricreative e favorendo il mantenimento delle abilità residue;
  • Impostare l’adeguata relazione di aiuto, adottando comportamenti in sintonia con i bisogni psicologici e relazionali dell’assistito, compreso il sostegno affettivo ed emotivo;
  • Sostenere processi di socializzazione ed integrazione favorendo la partecipazione attiva ad iniziative in ambito residenziale e non;
  • Incoraggiare il mantenimento ed il recupero dei rapporti parentali e amicali;
  • Rilevare esigenze di allestimento e di riordino degli ambienti di vita e cura dell’assistito, individuando soluzioni volte ad assicurarne l’adeguatezza, la funzionalità e la personalizzazione;
  • Applicare le procedure di sanificazione e disinfezione dell’ambiente di vita e di cura dell’utente;
  • Applicare protocolli e procedure per la disinfezione, sterilizzazione e decontaminazione degli strumenti e dei presidi sanitari;
  • Adottare comportamenti idonei alla prevenzione/riduzione del rischio professionale, ambientale e degli utenti;
  • Comprendere ed applicare le indicazioni definite dal personale preposto circa l’utilizzo di semplici apparecchi medicali e per l’aiuto all’assunzione di farmaci;
  • Riconoscere i parametri vitali dell’assistito e percepirne le comuni alterazioni: pallore, sudorazione, ecc.
  • Adottare le procedure ed i protocolli previsti per la raccolta e lo stoccaggio dei rifiuti, il trasporto del materiale biologico, sanitario e dei campioni per gli esami diagnostici;
  • Applicare, secondo i protocolli definiti, tecniche di esecuzione di semplici medicazione od altre minime prestazioni di carattere sanitario;
  • Supportare e agevolare l’utente nell’espletamento delle funzioni primarie, igiene personale, vestizione, mobilità e assunzione dei cibi, in relazione ai diversi gradi di inabilità e di non autosufficienza;
  • Applicare tecniche per la corretta mobilitazione e per il mantenimento delle capacità motorie dell’utente nell’espletamento delle funzioni primarie;
  • Adottare misure e pratiche adeguate per l’assunzione di posture corrette e per la prevenzione di sindromi da immobilizzazione e da allettamento;
  • Riconoscere le specifiche dietoterapiche per la preparazione dei cibi.

Competenze trasversali (capacità e abilità comportamentali e attitudinali)

  • Dimostrare attitudine all’ascolto, al confronto e alla collaborazione;
  • Essere vigili e prestare costante attenzione ai bisogni degli utenti e dei loro genitori;
  • Essere tempestivi nell’individuare situazioni a rischio e prontezza di intervento;
  • Tessere relazioni orientate alla collaborazione con i propri colleghi;
  • Tessere relazioni professionali e sociali positive con ogni interlocutore;
  • Dimostrare interesse per le esigenze e le aspettative dell’utente;
  • Assumere la responsabilità della corretta esecuzione degli incarichi stabiliti e del raggiungimento dei risultati;
  • Dimostrare attitudine all’auto-valutazione;
  • Dimostrare attitudine a manifestare nella quotidianità del lavoro le fondamentali dimensioni della cultura organizzativa;
  • Dimostrare attenzione e sensibilità ai bisogni di anziani/disabili e familiari;
  • Dimostrare attitudine al rispetto della confidenzialità delle informazioni;
  • Avere attenzione alla gestione delle norme (vincoli ed opportunità) che regolano il proprio ruolo;
  • Aver cura di osservare le norme di sicurezza;
  • Aver cura di rispettare le norme di igiene personale e dell’ambiente;
  • Aver cura di svolgere le operazioni di propria pertinenza con responsabilità e completezza;
  • Avere attenzione all’ordine, alla qualità e all’accuratezza.

Le tipologie di strutture per lo svolgimento dello stage, a seconda del settore vocazionale scelto per ciascun allievo, sono:

  • residenze socio-assistenziali e socio-sanitarie assistite per minori, anziani e disabili;
  • ospedali e servizi socio-sanitari;
  • case di riposo;
  • centri diurni per minori, anziani e disabili;
  • servizi di assistenza domiciliare svolti da comuni e cooperative;
  • associazioni di volontariato per disabili ed anziani.

Lo stage viene effettuato all’interno di strutture accreditate al Servizio Sanitario Nazionale.

Al termine del percorso, previo accertamento e superamento degli esami sostenuti di fronte alla Commissione, integrata da un esperto del mondo del lavoro con competenze sanitarie, individuato e designato dalla Direzione competente in materia di Politiche Sociali, nominata dalla Regione Abruzzo,viene rilasciato, ai frequentati il corso per almeno il 90% delle ore, un Attestato di qualifica ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 14, Legge, nr. 845/78, e nel rispetto della L. R. nr. 111/95 e ss.mm.ii..   

Modalità di iscrizione

 

Il costo del Corso è di € 2.200,00 (OMNICOMPRENSIVO) - importo rateizzabile.

 

Sconto di 100 euro per chi si iscrive entro il 15 marzo 2018 per la 13a edizione. 
È previsto il rimborso degli abbonamenti di viaggio con mezzi pubblici da un raggio di oltre 20 km dalla sede formativa e comunque fino al limite dell'ambito regionale*.
 

È possibile iscriversi al corso di qualifica per Operatore Socio-Sanitario (1000 ore) trasmettendo il modulo di richiesta, scaricabile nella sezione download in fondo alla pagina, al numero di fax (+39) 085.9463199 o via e-mail all'indirizzo centrostudi@ibambini.it o in alternativa compilando il form dedicato direttamente sul sito (in questo caso è necessario registrarsi al sito).

Successivamente al nostro contatto, l'iscrizione deve essere formalizzata al più presto presso la nostra Segreteria, in via Tagliamento a Scerne di Pineto (TE).

Il Centro Studi Sociali, una volta ricevuto un numero congruo di iscrizioni, avrà cura di ricontattarvi per l'inizio del Corso.
 
* Vengono rimborsati gli abbonamenti settimanali e mensili (non annuali), solamente nel periodo in cui avviene la formazione in aula.   
 

Scarica qui il Modulo di contatto e richiesta informazioni >>>

 

Visita la pagina completa del corso >>>

 

Contatti 

Centro Studi Sociali sull'Infanzia e l'Adolescenza "Don Silvio De Annuntiis"
via Tagliamento, snc - 64020 Scerne di Pineto (Teramo)
tel. 085.9463098 - fax 085.9463199
Orari di apertura segreteria: lunedì-venerdì 9-13; 14-18.
 

 

torna alla lista