PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

Il fenomeno dell’abuso e maltrattamento sui minori è’ molto più esteso, diffuso e sottostimato di quanto si possa immaginare, sia a livello globale che nazionale. E’ un fenomeno trasversale alle fasce sociali e culturali che produce importanti e durature conseguenze sulla personalità e la salute dei bambini e bambine, futuri adulti. Intervenire in termini di cura e prevenzione dell’abuso sui minori in modo efficace richiede innanzitutto un cambiamento culturale profondo che spesso si trova in un atteggiamento di minimizzazione o negazione della violenza.
 
Diversi sono i fattori di rischio che incidono sulla probabilità di abuso all’infanzia mentre un fattore di protezione importante è l’esistenza di una comunità forte in grado di offrire opportunità e servizi per lavorare sulla prevenzione e protezione tempestiva dei minori e per ridurre al minimo le conseguenze della violenza sulla salute dei bambini e bambine.
 
Logo Progetto Prisma
La visione di Prisma è di capacitare i professionisti della cura ai bambini e bambine 0-6 anni, nonché le famiglie a garantire la sicurezza, stabilità e protezione della relazione con il minore. Un sistema condiviso di tutela e prevenzione è imprescindibile ai fini della realizzazione dei principi contenuti nella Convenzione sui diritti del fanciullo del 1989 e dell’azione promossa dalla Direzione Generale Giustizia della Commissione Europea, programma REC (Rights, Equality and Citizenship), finanziatore del progetto, contro tutte le forme di violenza contro i bambini, i giovani e le donne.
 
progetto Prisma
 
 

DESTINATARI DEL PROGETTO

I destinatari del progetto sono gli attori chiave della comunità di cura:
  • i professionisti della cura e dell’assistenza medica,
  • le strutture ospedaliere, i consultori familiari, i servizi di neuropsichiatria,
  • i servizi sociali,
  • gli educatori,
  • le risorse civiche di sostegno sociale e mediazione culturale,
  • le forze dell’ordine,
  • i servizi educativi di nidi e materne,
  • i rappresentanti delle istituzioni territoriali e comunali,
  • genitori e caregivers.
 

PARTNER

PRISMA è un progetto nazionale realizzato da Save the Children, la cooperativa EDI onlus,l’Associazione Focolare Maria Regina e Edizioni Centro Studi Erickson.
 

CONTATTI

Responsabile di Progetto
Dr.ssa Sabrina De Flaviis
Tel. 085.94630698 - Email: direzione@ibambini.it

Ultime notizie

“Safe Place Safe Play”: il progetto per costruire un ambiente sicuro per praticare

Si è svolto oggi, venerdì 17 giugno, dalle 10:00 alle 13:00, presso l’Aula Multimediale del Rettorato dell’Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio” di Chieti-Pescara, il primo tavolo di lavoro interistituzionale del Progetto SAFE PLACE SAFE PLAY

Guerra in Ucraina: l’Associazione Focolare Maria Regina onlus accoglie mamme e bambini in fuga

Per tutti loro si sono aperte le porte di Casa Debora costruita dall'Associazione a Cerchiara nell’area adiacente il Nido del Focolare

Adolescenti e disturbi del comportamento alimentare: due masterclass

I professionisti che parteciperanno potranno apprendere conoscenze e protocolli da applicare nella pratica quotidiana, migliorando così la qualità e l'efficacia del lavoro clinico, garantendo interventi all’avanguardia.