Progetto SafePlace Safe Play

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

Safe Place Safe Play” è un progetto finanziato dal Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito dell’avviso pubblico “per il finanziamento di progetti per la protezione ed il sostegno di minori vittime di abuso e sfruttamento sessuale” (Linea D “Prevenzione, protezione e supporto alle vittime di violenza e maltrattamento in ambito sportivo”).
Il progetto intende favorire la consapevolezza, in ambito sportivo, della necessità di cambiamento e di trasformazione della mentalità nei confronti dell’esposizione dei minori alle diverse forme di violenza e abuso che possono perpetrarsi in questo contesto e degli effetti negativi che possono incidere su un armonico sviluppo psicologico e fisico.
 
 
Il progetto intende quindi realizzare in rete delle azioni pilota di prevenzione della violenza
a danno dei minori in ambito sportivo
per consolidare best practices standardizzate,
innovative e coerenti, che possano funzionare anche al termine delle attività progettuali
ed essere diffuse a livello nazionale.

DESTINATARI DEL PROGETTO

  • Atleti
  • Società e Associazioni Sportive
  • Comunità

PRINCIPALI ATTIVITÀ

  • Costituzione di una rete interistituzionale regionale di attenzione e protezione
  • Realizzazione di un codice etico e di condotta e di un documento di policy in materia di abusi sui minori nello sport
  • Interventi di sensibilizzazione, formazione e capacity building: fattori di rischio e azioni dirette a prevenire i comportamenti abusanti in ambito sportivo
  • Empowerment dei giovani atleti
  • Comunicazione e diffusione delle iniziative realizzate nelle azioni progettuali
  • Monitoraggio e valutazione delle attività progettuali

 

PARTNER
 

  • Università degli Studi "Gabriele d'Annunzio", in qualità di Soggetto capofila e coordinatore;
  • Associazione Focolare Maria Regina Onlus, in qualità di Ente partner, 
  • Associazione L'Angelo Custode, in qualità di Ente partner;
  • Tribunale per i minorenni de L’Aquila, in qualità di Ente partner;
  • Gruppo Antiviolenza della Procura della Repubblica di Pescara, in qualità di Ente partner;
  • CONI Abruzzo, in qualità di Ente partner;
  • Assessorato alla Salute e alle Politiche della Famiglia della Regione Abruzzo,
  • Assessorato alle Politiche Sociali della Regione Abruzzo,
  • Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza della Regione Abruzzo;
  • Ordine Psicologi Abruzzo

>> Segui tutte le news dedicate al Progetto, visita il Blog su safeplace.it 

 

CONTATTI

Responsabile di Progetto
Dr.ssa Sabrina De Flaviis
Tel. 085.94630698 - Email: direzione@ibambini.it

Ultime notizie

20 anni di Centro Studi Sociali, portavoce e testimone di Don Silvio De Annuntiis

Lo scorso 20 novembre il Centro Studi Sociali per l'Infanzia e l'Adolescenza dell’Associazione Focolare Maria Regina di Scerne di Pineto ha celebrato il Ventennale della sua nascita.

Festa per il Ventennale del Centro Studi Sociali sull'Infanzia e l'Adolescenza di Scerne di Pineto

L’evento, organizzato nello stesso giorno in cui si celebra la Giornata Mondiale dei Diritti dei Bambini e delle Bambine, si aprirà alle ore 16.00 al Centro Studi Sociali di Scerne di Pineto. Scopri subito il programma!

Dai numeri ai sogni: i minori nelle comunità.

Il commento di Suor Pina Martella, Presidente dell’Associazione Focolare Maria Regina Onlus ai dati resi pubblici dall’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza nel volume “La tutela dei minorenni in comunità”.