Streets: strumenti innovativi per affermare l’integrazione sociale di tutte le persone

STREETS è un progetto europeo, promosso dal Comune di Pescara in collaborazione con altri 19 enti pubblici e privati, finalizzato alla sperimentazione di percorsi di inserimento lavorativo e sociale di persone svantaggiate, quali disabili, immigrati, minoranze etniche, poveri e senza dimora, famiglie monoparentali, ex detenuti, ex tossicodipendenti, ex alcoldipendenti, minori drop - out, disabili mentali. Gli strumenti utilizzati per favorire l’inserimento socio-lavorativo sono riconducibili a tre settori di intervento. La Fondazione Maria Regina e il Centro Studi hanno curato il coordinamento scientifico e organizzativo delle azioni.

L’Agenzia di Inclusione Sociale

E’ stata attivata un’Agenzia per la sperimentazione dell’incontro fra domanda ed offerta di lavoro e la realizzazione di progetti personalizzati di inserimento, secondo i nuovi principi della legge Biagi.
L’Agenzia di inclusione sociale ha attivato tre sportelli: lo sportello centrale del Comune di Pescara in via del Concilio, 18, e gli sportelli presso il Comune di Pineto e il Comune di Roseto degli Abruzzi, dove operano le figure dell’assistente sociale coordinatrice, del job-scout (ricercatore delle domande di lavoro), del consulente del lavoro. All’Agenzia collaborano i mediatori sociali al lavoro, nuova figura sperimentata da Streets, appartenenti a 6 organizzazioni di volontariato della costa teramana e pescarese.
All’Agenzia di Pescara, nell’arco di un anno, si sono rivolti 509 persone in situazione di svantaggio in cerca di lavoro, di cui 69 non inseribili. Sono state concesse 28 borse lavoro e sono in attesa di concessione altre 42 borse fino a giugno 2005.
L’Agenzia ha firmato a maggio 2004 una convenzione (Comune-Provincia di Pescara) per la facilitazione e lo snellimento delle procedure per l’attivazione dei tirocinii formativi e la concessione delle borse lavoro. Grazie a questa convenzione sono già stati attivati 14 tirocinii formativi di persone svantaggiate. L’Agenzia è coadiuvata dai punti informativi e di orientamento, gestiti dai sindacati CGIL e UGL.

L’Osservatorio sull’inclusione socio-lavorativa

L’Osservatorio costituisce il luogo di analisi, elaborazione, studio e comprensione dei:
- fenomeni di discriminazione in atto nel territorio di riferimento, delle soluzioni concrete da adottare per la facilitazione all’accesso e all’avvicinamento dei soggetti svantaggiati al mercato del lavoro;
- settori produttivi con cui stringere patti e convenzioni per il lavoro.
L’Osservatorio sta analizzando la banca-dati della domanda e dell’offerta di Streets per studiare le caratteristiche dei target e delle postazioni lavorativi al fine di facilitare il job-matching.

I laboratori di formazione

Streets ha attivato 3 laboratori di formazione in favore di persone svantaggiate: un laboratorio protetto di formazione di Grafico editoriale per 12 HIV positivi a cura della Fondazione Caritas, un laboratorio di formazione come manovale/muratore dell’Ente Scuola Edile di Pescara per 10 immigrati e rom, un laboratorio di alfabetizzazione informatica per 15 persone svantaggiate presso il Centro Permanente di Educazione in Età Adulta della Scuola Foscolo-Fermi.

Il network con le Aziende

Il progetto ha attivato, in collaborazione con Unione Industriali, Confcommercio, Federalberghi, Assoflora, CNA, Lega Coop, API, una Rete per la Responsabilità Sociale delle Imprese.
Attraverso una campagna informativa multicanale, sono state raggiunte oltre 2500 aziende, che hanno ricevuto l’invito del Sindaco. Attualmente hanno risposto 62 aziende, 53 della provincia di Pescara e 9 della provincia di Teramo. Molte di queste aziende ha in corso un inserimento lavorativo di persone svantaggiate.

Il Programma “Aziende Buone Cittadine”

Streets ha attivato un programma per dare visibilità alle aziende che applicano prassi non discriminatorie del reclutamento di personale, denominato “Aziende buone cittadine” per affermare la cittadinanza impresariale. Il programma ha previsto workshop tematici di diffusione e il conferimento di un premio per le aziende che applichino la RSI in favore delle persone svantaggiate.

Il Protocollo Europeo per l’Inclusione Sociale

Durante il Convegno svoltosi il 28 maggio 2004 dal titolo “Politiche, imprese e sviluppo sociale”, è stato firmato un Protocollo Europeo per l’Inclusione Sociale Locale, in cui le pubbliche amministrazioni locali, le associazioni e le imprese aderenti al protocollo, hanno costituito una Rete della Responsabilità Sociale.
Il protocollo è stato siglato da: Comune di Pescara, Unione degli Industriali di Pescara, Confcommercio di Pescara, Associazione degli albergatori di Pescara, Assoflora, Confederazione Nazionale Artigiani, Progetto Streets, e da associazioni e Comuni dei partners europei del progetto: Spagna e Portogallo.
Grazie a tale protocollo sono stati realizzati già 42 inserimenti lavorativi di persone escluse.


Alcuni dati di Streets

42 inserimenti lavorativi di persone svantaggiate
710 contatti agli sportelli e ai punti informativi
53 aziende in rete nella provincia di Pescara
9 aziende in rete nella provincia di Teramo
210 borse di inserimento per 70 persone svantaggiate
€ 210.000 investiti per borse di inserimento
3 laboratori protetti
19 partners pubblici e privati
52 partners della rete europea PIE

 

Download

Guida per l'inserimento lavorativo assistito di persone svantaggiate

Guida di Buone Prassi internazionali sull'inclusione sociale

Brochure sui risultati del Progetto Streets

Ultime notizie

Il 7 maggio, un incontro per promuovere una Rete territoriale a favore dei migranti

Si tratta di un evento gratuito che intende offrire degli spunti di riflessione sulla condizione dei migranti nel nostro territorio, sui servizi di inclusione e integrazione e sul servizio di Ritorno Volontario Assistito.

Agevolazione per coloro che hanno partecipato ad eventi formativi del 2017 e 2018

Si comunica che è prevista una quota di iscrizione agevolata e RISERVATA esclusivamente ai corsisti del Centro Studi Sociali nell’anno 2017 e/o 2018, per il Corso di Alta Formazione "Il Metodo SaM (Sense and Mind)"

Graduatoria ammessi Progetto “Professionisti di cure”

Pubblichiamo l'elenco dei 20 beneficiari ammessi ai percorsi di inclusione sociale in riferimento al Bando di Avviso Pubblico emesso dall'Associazione Focolare Maria Regina onlus.