Posizioni aperte


1. Responsabile della comunicazione

Il Centro Studi Sociali cerca una figura laureata con esperienza nel settore della comunicazione. Il /La professionista si relazionerà direttamente con la direzione occupandosi della strategia comunicativa del Centro Studi, dell'aggiornamento costante del sito, dell'aggiornamento costante dei social media. 

Il contratto di lavoro prevede inizialmente un co.co.co. che potrà evolversi in ulteriori forme contrattuali.

Si prega di inviare il proprio curriculum , insieme all'informativa privacy firmata e scaricabile qui di seguito, al seguente indirizzo : direzione@ibambini.it 

 

 

2. Progettista sociale con ottima conoscenza della lingua inglese (livello C1)

Al fine di favorire lo sviluppo delle relazioni internazionali, il Centro Studi Sociali cerca una figura esperta in progettazione sociale con ottimo livello di conoscenza della lingua inglese (livello C1) per la stesura di proposte progettuali, la costruzione di reti partenariali a livello europeo, la gestione e il coordinamento di azioni di livello internazionale. E' preferibile anche la conoscenza ad un buon livello (B2) della lingua francese e tedesca.

Il contratto di lavoro prevede il conferimento di un primo incarico mirato di progettazione su un progetto specifico a livello free lance, che potrà poi evolversi in ulteriori forme contrattuali.

Si prega di inviare il proprio curriculum in formato europeo, insieme all'Informativa sulla Privacy firmata e scaricabile qui di seguito, al seguente indirizzo: direzione@ibambini.it
 

Chi intende presentare la propria candidatura spontanea, per altre figure professionali, è tenuto a scaricare l'Informativa sulla privacy e rinviarla firmata insieme al proprio curriculum al seguente indirizzo: direzione@ibambini.it.

In caso di mancata presentazione del documento la candidatura non potrà essere presa in considerazione.

 

 

Ultime notizie

“Safe Place Safe Play”: il progetto per costruire un ambiente sicuro per praticare

Si è svolto oggi, venerdì 17 giugno, dalle 10:00 alle 13:00, presso l’Aula Multimediale del Rettorato dell’Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio” di Chieti-Pescara, il primo tavolo di lavoro interistituzionale del Progetto SAFE PLACE SAFE PLAY

Guerra in Ucraina: l’Associazione Focolare Maria Regina onlus accoglie mamme e bambini in fuga

Per tutti loro si sono aperte le porte di Casa Debora costruita dall'Associazione a Cerchiara nell’area adiacente il Nido del Focolare

Adolescenti e disturbi del comportamento alimentare: due masterclass

I professionisti che parteciperanno potranno apprendere conoscenze e protocolli da applicare nella pratica quotidiana, migliorando così la qualità e l'efficacia del lavoro clinico, garantendo interventi all’avanguardia.